Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network

Fiorentina-Salernitana, le pagelle: Dia imprescindibile, Bonazzoli e Vilhena girano a vuoto

Buoni anche i rientri di Maggiore e Bohinen, Daniliuc il migliore della retroguardia

Sepe 6,5. Un intervento super su Kouame che vale come un gol, fa buona guardia anche in altre situazioni, non può nulla sui gol. 

Bronn 5,5. Ha il suo bel da fare per contenere Kouame, e non sempre ci riesce, specie nel primo tempo. Leggermente meglio nella ripresa. 

Daniliuc 6,5. Diverse buone chiusure su Cabral, prova a rendersi pericoloso anche in avanti con un paio di discese interessanti. 

Pirola 6. Ikonè è letteralmente scatenato, impossibile non andare in sofferenza per lui. Arrivano però comunque alcuni buoni interventi in copertura. 

Mazzocchi 5,5. Prima a destra, poi a sinistra, infine di nuovo a destra, non riesce a incidere come potrebbe. Accusa la stanchezza, e prima del cambio perde un pallone sanguinoso. 

Dal 30’ st Bradaric 5,5. Raramente cercato dai compagni di squadra. 

Candreva 6. Ci mette esperienza e qualità, anche quando da mezz’ala si ritrova a fare nuovamente il quinto di centrocampo. 

Bohinen 6. Torna titolare tre mesi dopo l’ultima volta, rientro importante. Regge un’oretta, e fa vedere anche alcune buone giocate.  

Dal 14’ st Radovanovic 4,5.Tiene clamorosamente in gioco Jovic tardando l’uscita sul fuorigioco in occasione del 2-1 viola. 

Coulibaly 6,5. Suo il recupero di palla con break in occasione del momentaneo pari della Salernitana. Tanta quantità, ma anche qualità.  

Dal 38’ st Botheim sv

Vilhena 4,5. Irritante, spaesato, continua a deludere. Anche da esterno la prestazione resta insufficiente, si addormenta sul taglio di Bonaventura, le cose non vanno meglio quando torna interno. 

Dal 1’ st Maggiore 6. Subito nel vivo, avvia l’azione del pari granata. Ci mette voglia e dinamismo, altro ritorno importante. 

Piatek 6. Spesso costretto a giocare spalle alla porta, zero occasioni per colpire, ma è bravissimo a chiudere la triangolazione con Dia sull’1-1.  

Bonazzoli 4,5. Si vede poco e nulla, perde numerosi palloni e viene sistematicamente anticipato dai difensori avversari. Gira a vuoto. 

Dal 1’ st Dia 7. Entra e mette la sesta, come il suo numero di gol in campionato. Semplicemente imprescindibile per la sua squadra. Bravo a duettare con Piatek, freddissimo davanti a Terracciano.

All. Davide Nicola 5,5. Decide di insistere su Vilhena, anche se da quinto le cose non vanno meglio. La squadra ha una buona reazione nella ripresa, dopo gli ingressi di Dia e Maggiore, ma nel finale una leggerezza individuale costa un punto alla sua squadra. 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Calcio Salernitana