Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, Radovanovic: “Avrei firmato per il +10 sulla terzultima, per la ripresa punto su Bonazzoli”

Il centrocampista serbo a Sky: “Rispettiamo il Milan, ma l’anno scorso…

Abbiamo molto rispetto per il Milan, parliamo pur sempre della squadra campione d’Italia. Ripartiremo da quello che è stato il primo avversario dell’era Nicola. Fu una partita incredibile, con quel pari sfortunato di Rebic che ci lasciò l’amaro in bocca ma allo stesso tempo ci diede consapevolezza dei nostri mezzi e fu il primo atto dell’incredibile rimonta salvezza. Inoltre abbiamo la fortuna di giocare davanti al nostro pubblico, un vero e proprio fattore sia in casa che in trasferta. Hanno sempre dimostrato di poter essere il nostro uomo in più e sono sicuro che avere così tanti tifosi alle nostre spalle è un aiuto importantissimo”. Ivan Radovanovic ha già in testa la ripresa del campionato, che la Salernitana affronterà il 4 gennaio all’Arechi ospitando i campioni d’Italia in carica. A Sky l’esperto centrocampista serbo ha raccontato anche le sensazioni al momento della sosta, puntando su un nome in vista del ritorno in campo.

Avrei firmato ad inizio campionato per ritrovarmi con dieci punti di vantaggio sulla zona salvezza. Di certo, questo è un vantaggio che non ti permette di pensare che il discorso sia già archiviato. Faremo di tutto per arrivare al primo maggio con la certezza della salvezza. Una volta raggiunta quota 40 punti poi puoi affrontare le ultime quattro-cinque sfide che ti restano senza pressioni ma con l’ambizione di poter alzare l’asticella e capire fin dove potersi spingere. Una volta salvi, puoi permetterti di ambire per qualche piazzamento più importante. Le due settimane di stop ci sono servite per ricaricare le pile dal punto di vista mentale. Siamo un gruppo importante, con calciatori che hanno disputato il Mondiale, motivo di orgoglio per questo club e che non vediamo l’ora di riabbracciare. Un nome per la ripartenza? Dico Federico Bonazzoli. In questa prima parte di stagione non è riuscito a ripetere quanto di buono fatto nello scorso campionato. Per me è un ragazzo d’oro, con grande prospettive e soprattutto un patrimonio della società”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il retroscena: l'ascesa del trainer piacentino parte da lontano, quando Lotito voleva portarlo in granata...
Il trainer piacentino: "Poco senso chiedermi scusa dopo avermi mandato via"...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana