Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, verso la Roma un dubbio di formazione: Legowski spera in una chance

Sousa alle prese con l’emergenza difesa

Avanti adagio. Nella marcia d’avvicinamento al debutto in campionato con la Roma, per la Salernitana c’è da fare i conti con l’emergenza difesa. Paulo Sousa vuole ripartire dal suo 3-4-2-1 ma al cospetto dei capitolini di Josè Mourinho dovrà rinunciare al lungodegente Daniliuc ma soprattutto a Lorenzo Pirola. L’elongazione muscolare rimediata nel primo tempo della sfida con la Ternana obbliga il numero 98 a tirare il freno, mettendo nel mirino la sfida con l’Udinese.

Come riporta “La Città di Salerno”, la grande incognita resta legata al ginocchio di Matteo Lovato. Dopo il sospiro di sollievo arrivata dalla risonanza magnetica che ha escluso problemi ai legamenti, l’ex Atalanta sta provando a forzare per essere del match. Sousa confida tanto nel possibile recupero del classe 2000 che permetterebbe di spegnere l’allarme e completare il pacchetto arretrato con Gyomber e Fazio, due ex della sfida. Altrimenti, in caso di forfait, complici le condizioni non ottimali di Bronn, Bradaric potrebbe abbassarsi e agire da braccetto sinistro, lasciando la corsia mancina al rientrante Mazzocchi. Ieri, insieme alla prima squadra, sono stati aggregati i babies Vuillermoz e Verza. Peregrina invece l’ipotesi di un passaggio alla difesa a quattro, soluzione provata da Sousa nel ritiro di Rivisondoli.

Scelte obbligate a centrocampo, con Maggiore che scavalcherà Mamadou Coulibaly e farà coppia con Lassana Coulibaly. Spinge sull’acceleratore il polacco Legowski, bramoso di una chance per bagnare l’inizio della sua esperienza italiana con una presenza in un palcoscenico prestigioso. Sulla trequarti fari puntati su Candreva: l’esterno ha festeggiato sui social i 100 gol realizzati in carriera, pronto ad indossare la fascia virtuale di calciatore di movimento con più presenze in serie A (468 presenze, di cui 24 contro la Roma). Il numero 87 granata condividerà la zona di campo con Kastanos, entrambi con il compito di imbeccare Botheim, prima punta riconfermata in attesa di riavere Dia al top della condizione.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il retroscena: l'ascesa del trainer piacentino parte da lontano, quando Lotito voleva portarlo in granata...
Il trainer piacentino: "Poco senso chiedermi scusa dopo avermi mandato via"...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana