Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, il secondo abbraccio di Sabatini alla città: il dg atteso nelle prossime ore

Grande passione in città

Il nuovo abbraccio. Il secondo capitolo della storia d’amore fra Walter Sabatini e la Salernitana è pronto a scrivere la sua prima pagina. Dopo la firma arrivata martedì sul contratto di sei mesi con opzione di rinnovo in caso di salvezza, il nuovo direttore generale della Bersaglierà arriverà oggi in città. Accompagnato dal fido Pietro Bergamini, Sabatini varcherà nuovamente i cancelli del Centro Sportivo Mary Rosy. Il primo faccia a faccia con la squadra e lo staff tecnico sarà rinviato al pomeriggio. Discorsi all’intero gruppo e nei prossimi giorni anche colloqui individuali, reintegrando la vecchia “legge marziale”, alle porte di un mercato di gennaio che si preannuncia di rivoluzione.

Ogni energia sarà destinata solo alla squadra, cercando di toccare con mano i tanti problemi che hanno inghiottito la Salernitana e studiare le possibili soluzioni. Anche per questo motivo, Sabatini ha chiesto alla società di non organizzare al momento la conferenza stampa di presentazione. Microfono silenziato anche per Inzaghi, evitando così il consueto appuntamento pre-partita. Segnale di una concentrazione massima per una sfida da non fallire.

Un ulteriore appiglio per continuare a credere nel raggiungimento di un obiettivo alla portata. L’effetto Sabatini ha portato ad un incremento significativo di tagliandi staccati per la sfida con il Milan (11300, quasi 2000 in più in 24 ore), con l’Arechi che per la sfida di domani si appresta ad ospitare oltre 22mila spettatori. La scelta del nuovo dg è stata commentata con grande ottimismo dai gruppi organizzati. “L’abbiamo evocato per settimane: Sabatini è l’unico in grado di risolvere i tanti problemi della squadra – scrive sui social il Club Mai Sola Salernitana – La grande esperienza del direttore non potrà che fare bene ad uno spogliatoio prevalentemente e chiaramente demotivato. A noi restituisce un rinnovato vigore per rinfocolare la speranza, che non perdiamo mai, di poter restare in serie A”.

Applaude anche il Ccsc, con una nota a firma del presidente Riccardo Santoro: “La decisione adottata dal presidente Danilo Iervolino è la prova inconfutabile della volontà di questa società di provare a mantenere la categoria ad ogni costo. Sabatini sarà il leader del gruppo squadra e riferimento unico per la società ed il tecnico. Siamo speranzosi che la Salernitana possa rialzare la testa in campionato e tentare una nuova impresa sportiva, per conservare la Serie A, patrimonio della società, della città e della tifoseria tutta”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Pirola non riesce mai a fermare Felipe Anderson, Coulibaly la brutta copia di se stesso ...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana