Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana-Atalanta, le pagelle granata: Pasalidis non ci capisce nulla, Tchaouna l’unica luce

Fatale l'errore di Bradaric, Fazio se la cava d'esperienza

Salernitana-Atalanta 1-2, di seguito le pagelle granata:

Fiorillo 6. Colantuono gli concede l’esordio in campionato, e il primo tempo è anche all’insegna di una relativa tranquillità. Non ha colpe sulle reti avversarie. 

Pasalidis 4,5. In costante e perenne difficoltà su Lookman, non lo prende praticamente mai. Quando non gli sfugge è via è costretto al fallo per fermarlo. 

Dal 1’ st Pellegrino 5. Costretto ad agire sul centro destra, e per lui, mancino naturale, è una difficoltà aggiuntiva con la quale fare i conti. Colossale dormita che causa il corner da cui nasce l’azione del 2-1 orobico, troppo staccato dal resto della linea difensiva. 

Fazio 6. Di esperienza e di mestiere su Scamacca, che contiene abbastanza agevolmente quando gioca spalle alla porta. Il più positivo e attento. 

Pirola 5,5. Mura Scamacca nel primo tempo, quando non disdegna il contrasto aggressivo per far capire agli avversari che non è pomeriggio di regali. Peccato che poi si perda il taglio dello Stesso Scamacca in occasione dell’1-1 orobico. 

Sambia 6. Preoccupato principalmente di contenere un poco inspirato Zappacosta, ma non disdegna qualche discesa interessante palla al piede. Ci prova senza fortuna su calcio di punizione. 

Dal 24’ st Zanoli 5. Perde il duello con l’altro subentrato, l’ex granata Ruggeri. 

Coulibaly 6. Ci tiene a far bene di fronte al suo ex compagno di reparto Ederson, e per gran parte del match il duello si può considerare vinto. Più vivace rispetto alle ultime scialbe uscite. 

Basic 6. Prova a fare filtro come può, anche perchè la palla ce l’hanno sempre gli avversari. 

Bradaric 5. Un paio di chiusure ottime su Hateboer, ma anche il grave errore in disimpegno che permette a Koopmeiners di far partire il piazzato che decide la gara. 

Dal 32’ st Sfait SV. Dopo l’esordio in Coppa Italia, altro debutto che non dimenticherà. Gioca i primi minuti della sua carriera in serie A. 

Tchaouna 7. Il migliore per distacco dei suoi, e non solo per li quarto gol in campionato. Sempre propositivo, mostra la sua voglia di emergere, ci va vicino anche nella ripresa. 

Vignato 6. Un bel guizzo in avvio, a conferma della sua ambizione di provare a lasciare una traccia. Suo l’assist per Tchaouna in occasione dell’1-0 granata. Un po’ leggerino anche lui sulla rete del pareggio bergamasco. 

Dal 24’ st Legowski 5,5. Si vede poco e nulla, ingresso che passa inosservato. 

Ikwuemesi 5,5. Spesso isolato, stavolta riesce almeno a difendere un paio di palloni spalle alla porta, pur senza mai calciare verso la porta avversaria. 

Dal 15’ st Weissman 6. Una buona girata murata sul più bello da un difensore avversario, che gli nega il ritorno al gol. 

All. Stefano Colantuono 6. Ci tiene a fare bella figura, e al netto di un avversario giustamente proiettato all’appuntamento della vita con il Marsiglia la squadra prova almeno a salvare la dignità. Ancora una volta zero punti però. 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana