Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, l’Arechi semi-vuoto alza la voce e contesta. Celebrazione-lampo per Candreva

Presenti tanti stranieri: in tribuna una delegazione di Erasmus, in Curva Sud Siberiano tifosi dello Schalke 04

Nel pomeriggio più insolito della storia granata per disaffezione in termini di numeri (appena 12mila gli spettatori), il popolo della Salernitana alza i decibel e contesta. Attende l’inizio della sfida con l’Atalanta e poi srotola gli striscioni e insieme ai messaggi lanciati su con la vernice canta forte. “Meritiamo di più” è il coro indirizzato alla tribuna che non ha tra i presenti Danilo Iervolino. Il presidente campano conferma il forfait, saltando una nuova sfida interna dopo l’anticipo amaro con il Sassuolo. L’Arechi però manifesta forte il suo dissenso contro la dirigenza (presente l’ad Maurizio Milan) e poi sposta il mirino sulla squadra. “Mercenari”, “Andate a lavorare”, sono i cori che si ripetono come una costante, intervalli dal tormentone “Che importa se, è arrivata la retrocessione”. Sono fischi per tutti i calciatori, sin dalla lettura delle formazioni. Gli unici applausi sul tramonto del match sono per Tchaouna.

Come riporta “La Città di Salerno”, gli spazi vuoti che offriva ieri l’impianto di via Allende sono tantissimi. A far numero tantissimi tifosi stranieri in vacanza in città, così come la presenza di tifosi dello Schalke 04, fazione amica dei granata con la celebrazione dei 120 anni di storia dei biancoblu omaggiata anche dal popolo della Bersagliera. In tribuna invece c’è una folta delegazione di studenti Erasmus.

Assistono anche loro alla celebrazione per le 500 presenze in serie A di Antonio Candreva. L’ad Maurizio Milan consegna la maglia ricordo al capitano infortunato tra pochissimi applausi e tanta indifferenza. Meritava tutt’altra celebrazione il numero 87, pronto a dire addio alla squadra granata al termine della stagione. I tempi sportivi attuali però non consentono festeggiamenti.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana