Seguici su
Sito appartenente al Network

News

Salernitana, è l’ora dei bomber: digiuno record per gli attaccanti granata

Sousa si affida a Dia, capocannoniere granata e ultimo attaccante in gol

Tornare al gol affidandosi alle bocche da fuoco. L’elisir Paulo Sousa  ha restituito alla Salernitana quattro punti, iniezioni di ottimismo, il recupero di pedine preziose fuori per infortunio e una ritrovata compattezza difensiva. Mancano però gli squilli dei propri attaccanti, autentico neo non solo della nuova gestione lusitana ma di questa prima parte di 2023 granata. Con il Monza ci pensarono i centrocampisti Lassana Coulibaly, Kastanos e Candreva a rompere il digiuno sia dal gol che dalla vittoria interna per la Bersagliera.

Ora però servono gli squilli dei bomber per mettere al sicuro la permanenza in serie A. Dall’ultimo “colpo” di un attaccante, la girata volante di Dia a Lecce in apertura di gara, sono passati ben 535 minuti in cui le frecce campane sono risultate spuntate, con le polveri bagnate tra rimpianti e rimorsi.

Proprio Dia potrebbe essere la novità di formazione a San Siro. Il senegalese ha smaltito i problemi al polpaccio, ha ritrovato il campo nello scontro diretto con la Sampdoria e ora punta a riprendersi il ruolo di leader tecnico ed emotivo della Bersagliera. Bomber da trasferta (quattro gol e un assist inanellati da novembre), la punta africana mette nel mirino il sorpasso a Kastanos da trequartista con licenza di colpire.

Click to comment
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

More in News