Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, niente rivoluzioni: Sousa si affida alla formazione-tipo

Il tecnico pensa di riconfermare il 3-4-2-1

Niente novità, avanti con le certezze. Per la Salernitana, la sfida con il Sassuolo è un esame importante per l’obiettivo salvezza. Ragion per cui Paulo Sousa punta a riconfermare l’assetto tattico predefinito, evitando ribaltoni. Dopo aver provato anche la difesa a quattro, il lusitano ripartirà dal 3-4-2-1. Davanti ad Ochoa, si ripartirà da Gyomber, nonostante la diffida in vista del derby con il Napoli, Pirola e Daniliuc.

In mezzo al campo si rivedrà Lassana Coulibaly. Il maliano ritornerà dal primo minuto dopo lo stop causa squalifica, con energie nuove da sfruttare in concomitanza con la chiusura del periodo di Ramadan, rispettato sia dal centrocampista che da Dia. Al suo fianco ancora Vilhena, preferito a Nicolussi Caviglia e Bohinen. Sulle fasce, oltre alla certezza Bradaric sulla sinistra, dovrà ancora aspettare Mazzocchi. Il laterale napoletano non verrà rischiato dal primo minuto, con la speranza di iniziare a macinare minuti dopo l’infortunio muscolare. Sulla corsia destra verrà riconfermato Kastanos, esperimento riuscito con il Torino. Il cipriota potrà lavorare sulla catena con Candreva, certezza della trequarti. L’ex Sampdoria sarà il motore offensivo, in coppia con Dia. Davanti è ancora favorito il polacco Piatek, alla ricerca di un gol per chiudere il digiuno record che dura da 17 partite consecutive. Non perde le speranze però Botheim.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana