Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana: Dia, ultime ore di pazienza poi sarà pugno duro da parte del club: la situazione

Allertato il team legale: se il calciatore non risponderà alla lettera di convocazione non si escludono nuove sanzioni

Ultime ore di pazienza. Poi la Salernitana cambierà radicalmente spartito passando al pugno duro nei confronti di Boulaye Dia, qualora l’attaccante senegalese non tornerà in Italia entro il weekend. Ieri il presidente granata Danilo Iervolino si è intrattenuto a pranzo con l’ad Maurizio Milan, oltre che con il tecnico Paulo Sousa e l’ad Morgan De Sanctis.

A quest’ultimo il patron dell’ippocampo ha chiesto aggiornamenti sulla querelle, ribadendo la voglia di provare a giungere a una conclusione della vicenda a lieto fine. I contatti diretti con il calciatore sono interrotti da martedì, quando Dia dopo aver lasciato il ritiro della Nazionale del Senegal in seguito all’infortunio muscolare, ha disertato il rientro a Salerno partendo per Lione. “Motivi strettamente personali”, l’ultimo messaggio prima del silenzio assoluto, e delle comunicazioni avvenute solo tra dirigenza e tra l’agente del calciatore, Vadim Vasilyev (pare sia stata inviata anche una pec con in allegato un’ultima lettera di convocazione).  Forte la necessità di svolgere gli esami del caso per stabilire l’entità dell’infortunio, andando oltre il referto comunicato dalla Federazione del Senegal e capire quando eventualmente Sousa potrà contare sulla punta africana.

Ora si è davanti a un bivio, forse definitivo: si proverà a prolungare per l’ultima volta la linea morbida, anche per nono compromettere definitivamente la situazione, ed il club è ancora abbastanza fiducioso sul ritorno di Dia e di poter contare anche su suoi gol per raggiungere la salvezza. Nessuna vana illusione, però, il team di legali dell’ippocampo è stato già allertato da tempo, ed è pronto a scendere in campo qualora entro domenica Boulaye non sarà a Salerno. Sanzioni più aspre, una nuova multa ancora più salata e il ricorso al collegio arbitrale, nessuna ipotesi è da scartare, anche se tutti si aspettano un lieto fine. Anche gli stessi tifosi, che ieri con uno striscione esposto nei pressi dell’Arechi (qui tutti i dettagli), hanno invitato il calciatore a fare il proprio dovere. Ultime ore di attesa…

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Calcio Salernitana