Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, il silenzio della dirigenza e l’orgoglio dei tifosi: in 1600 onorano maglia e storia

Nessuna nota positiva dalla serata di San Siro

Senza parole. La Salernitana fa brutta figura alla Scala del Calcio. Lascia un’impressione d’impotenza, difficoltà e confusione da far rabbrividire. Annientata dalla capolista Inter, la squadra granata ne esce con le ossa rotte, sempre più ultima e soprattutto in balia di avversari ed eventi. Nemmeno la scossa societaria con l’esonero di Inzaghi è servita per rinserrare le fila. Anzi, il primo capitolo targato Liverani è da stropicciare ed eliminare. Impassibili in tribuna il vice-presidente Gianni Petrucci, l’amministratore delegato Maurizio Milan e il dirigente dell’area mercato Pietro Bergamini, assistente di Walter Sabatini. Come nel peggiore degli incubi la Salernitana dimentica negli spogliatoi euforia e disperazione, lasciando spazio ad uno strazio doloroso.

Chi invece non molla con orgoglio e speranza sono i 1600 cuori granata. Il tamburo non smette mai di suonare dal prepartita, incessante nonostante i colpi mortiferi dell’Inter. “Ed io lo so perché non resto a casa” riecheggia forte nel cuore del secondo tempo. Così come i cori che accompagnano la Bersagliera in giro per l’Italia. I fischi al triplice fischio finale però sono il segnale di una pazienza ormai ai minimi storici, con la squadra che applaude dal cerchio di centrocampo. Nessun problema invece in materia di ordine pubblico, nonostante qualche scoppio di petardi nella zona cuscinetto prima dell’ingresso allo stadio della tifoseria granata.

Applausi invece per Antonio Candreva ma dalla Curva Nord dell’Inter che ne ha ricordato il suo passato. Il numero 87 ha ringraziato nei minuti finali, prima di godersi l’abbraccio con la sua famiglia al triplice fischio finale.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Pirola non riesce mai a fermare Felipe Anderson, Coulibaly la brutta copia di se stesso ...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana