Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, Sousa tra continuità e rivoluzione di formazione: i dettagli

Il tecnico lusitano lavora sul 3-4-2-1 ma è pronto a cambiare diversi uomini

Paulo Sousa continua a lavorare sulla testa ma soprattutto sul vestito tattico Salernitana. In vista della sfida con il Monza, il tecnico lusitano è pronto a ripartire dal 3-4-2-1 molto camaleontico, pronto a diventare un 4-2-3-1 in base ai vari momenti della partita. Da sciogliere un dubbio per ogni reparto, a partire dal portiere, con Sepe che è in vantaggio su Ochoa, con il messicano però che spera di rovesciare la gerarchia provvisoria. In difesa, le assenze di Bronn, Fazio e Troost-Ekong limitano il margine di scelta. Daniliuc e Pirola viaggiano verso la riconferma, con Gyomber a sostituire lo squalificato Bronn e agire da braccetto destro.

Dalla cintola in su, l’ago della bilancia sarà Candreva. Oltre al riconfermato Bradaric sulla sinistra, il laterale romano potrebbe agire ancora da esterno destro come già visto con la Lazio, con Vilhena, Bonazzoli e Kastanos a battagliare per il ruolo di trequartista. Oppure, Sousa potrebbe decidere di avanzare il raggio d’azione del numero 87 come sottopunta a ridosso di Piatek. Scelta che spalancherebbe le porte della titolarità a Sambia.

Oltre al nodo Candreva, a centrocampo scoccherà l’ora di Bohinen: il regista scandinavo ha superato Crnigoj nel maxi-casting per il ruolo di compagno di reparto di Lassana Coulibaly. Sulla trequarti, scala posizioni Valencia, spalla del riconfermato Piatek. Il cileno sogna la prima chance da titolare ma deve guardarsi le spalle da Boulaye Dia.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

"Chiunque penserà a questo ragazzo saprà che ha avuto certi comportamenti"...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Calcio Salernitana