Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, verso Roma con un dubbio di formazione

Sousa riparte dal 3-4-2-1

Aria di debutto. La testa è proiettata solo al campo, ad una domenica da vivere con spirito guerriero e ambizioni forti per uscire indenni dall’Olimpico. La Salernitana si prepara alla trasferta di Roma, in una sfida difficilissima, resa ancora più insidiosa dall’ambiente straordinario, 34esimo sold-out di fila registrato dal popolo giallorosso, e soprattutto dalle scelte risicate per Paulo Sousa. Rotazioni limitatissime che obbligano il tecnico lusitano a giocare quasi a carte scoperte, portandosi dietro un solo dubbio di formazione, legato alla possibile presenza di Matteo Lovato. Il difensore italiano è alle prese con i postumi del trauma distorsivo al ginocchio rimediato con la Ternana che ha fatto tirare un sospiro di sollievo nei giorni scorsi ma che desta ancora qualche preoccupazione. Si ragiona sulle sensazioni del centrale, il cui recupero però sarebbe fondamentale per non stravolgere un pacchetto arretrato già privo del lungodegente Daniliuc e costretto a rinunciare a Pirola. In caso di semaforo verde, Lovato agirà da braccetto destro nel pacchetto arretrato completato da Gyomber e Fazio. Altrimenti, a protezione di Ochoa, Sousa sarebbe costretto ad abbassare il raggio d’azione di Bradaric, lanciando Mazzocchi sulla corsia mancina e confermando Sambia su quella destra.

Come riporta “La Città di Salerno”, giochi d’incastri, mentre dalla cintola in su i dubbi invece sono pari allo zero. L’unico ballottaggio che Sousa si porta dietro è legato al compagno di reparto di Lassana Coulibaly. Maggiore sprinta e, complice l’ottimo impatto nel secondo tempo con la Ternana, potrebbe avere la meglio su Mamadou Coulibaly. Osserva non da lontanissimo Legowski. L’ultimo arrivato è una vecchia conoscenza di Sousa che ne ha seguito la crescita da ct della Polonia ed è pronto lanciare il numero 99 nel secondo tempo. Spera di rientrare nei convocati Bohinen: quasi smaltito del tutto il problema muscolare, con staff medico che deciderà nelle prossime ore. Nessun dubbio davanti: Candreva e Kastanos saranno i due trequartisti alle spalle di Botheim. Sarà staffetta con Dia, con il senegalese che punta ad aumentare i giri del motore.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il retroscena: l'ascesa del trainer piacentino parte da lontano, quando Lotito voleva portarlo in granata...
Il trainer piacentino: "Poco senso chiedermi scusa dopo avermi mandato via"...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana