Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, Iervolino sulla contestazione: “Striscioni altamente offensivi e minacciosi, non accetterò compromessi”

Le parole del patron granata

“Contestazione? Non eravamo abituati, non voglio ricordare ciò che ho fatto per questa squadra, l’ho fatto con il cuore, non voglio ricordarlo ai tifosi perché sarebbe poco elegante. A fine partita un gruppo di tifosi voleva parlare con la società, si è presentato Maurizio Milan, che è l’amministratore delegato del club, non un dirigente junior, ma loro volevano parlare con me. Io ero affranto, non volevo mancare di rispetto a nessuno, anzi, ho sempre detto di essere un innamorato folle della città, dei tifosi, di come vengono allo stadio”. Danilo Iervolino tocca inevitabilmente anche l’argomento tifosi dopo l’inizio della conferenza stampa centrato sulle critiche rivolte ai giocatori granata (qui tutti i dettagli).

“Mi scuso quando le cose vanno male, per quei tifosi che vanno sotto l’acqua anche in trasferta, che a volte tornano disillusi e mortificati da brutte prestazioni. Poi però è successo quello che non mi aspettavo, ricevere un’irriconoscente incredibile, striscioni altamente offensivi, che io giudico anche minacciosi, perché una parte della tifoseria, che non rappresenta l’intera tifoseria mi chiede rispetto, umiltà, un incontro. Credo che ci sia un’allucinazione, nessuno ha rispettato più di me questa squadra con il rispetto, con l’amore, senza mai alzare la voce o offendere nessuno. Non ho da rimproverarmi nulla, non capisco questi messaggi, che reputo minacciosi, della serie “attento se non fai quello che diciamo noi, quando te lo diciamo noi, noi faremo in questo modo”. Non accetto compromessi, ripudio fortemente questo modo di fare. Se pensavano con quegli striscioni di provocare qualcosa a loro favore, hanno sbagliato di gran lunga. Abbiamo bisogno dei tifosi, di energia positiva, che tutti remino dalla stessa parte, ma leggo tante notizie false”.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il retroscena: l'ascesa del trainer piacentino parte da lontano, quando Lotito voleva portarlo in granata...
Il trainer piacentino: "Poco senso chiedermi scusa dopo avermi mandato via"...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana