Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Frosinone-Salernitana, le pagelle granata: squadra in vacanza da tempo, altro che operazione dignità…

Ennesima prestazione indecorosa di tutto l'organico granata

Frosinone-Salernitana 3-0, di seguito le pagelle granata:

Costil 6. Se non fosse per le tre reti sulle quali non ha alcuna responsabilità, la sua serata sarebbe all’insegna dell’inoperosità. Si sporca i guantoni solo per fermare una conclusione di Cheddira in palese fuorigioco. 

Pierozzi 4,5. Un infortunio sfortunato che di fatto spalanca un’autostrada al Frosinone per la ripartenza del raddoppio. Soffre Cheddira, che lo costringe al giallo, e resta negli spogliatoi all’intervallo. 

Dal 1’ st Pasalidis 5,5. Un pelino meglio del suo predecessore. 

Fazio 4,5. Ha l’ingrato compito di guidare una retroguardia allo sbando totale. Prova a prendere Brescianini, che quando si alza sulla linea degli attaccanti offre almeno un punto di riferimento, messo in mezzo sul raddoppio dei padroni di casa. Si divora anche il gol della bandiera.

Pirola 4,5. Una buona chiusura a inizio ripresa, è forse l’unica giocata positiva, perché fallisce da due passi il gol che accorcerebbe le distanze e poi ritarda l’uscita sul tris di zortea. 

Sambia 4. Colantuono aveva chiesto di non complicarsi la vita da soli. Pronti e via la plateale trattenuta che vale il rigore per il Frosinone dopo appena 10’. Come non detto. 

Dal 21’ st Zanoli 5,5. Quantomeno un po’ più attivo e propositivo in fase di spinta. 

Coulibaly 6. Ci prova due volte da fuori ma fa il solletico a Turati, di test invece da ottima posizione potrebbe fare molto di più. Nella ripresa un cross pennellato per Gomis che manda clamorosamente a lato da ottima posizione. 

Basic 4,5. Un paio di palloni persi in maniera sanguinosa e un tiraccio alle stelle. Una delle sue peggiori uscite con l’ippocampo sul petto. 

Bradaric 6. Almeno ci mette un po’ di voglia, attacca con costanza la fascia di competenza, anche a costo di prendersi qualche rischio di più. Però ogni volta che può spingere mette in crisi l’ex Zortea. 

Tchaouna 6. L’unico in grado di saltare l’uomo, anche se la scelta successiva spesso non è la migliore o la più efficace. Difficile rimproverargli qualcosa però, anche quando spreca calciando debolmente a lato dopo un tacco da urlo. 

Vignato 5. Colantuono lo promuove a titolare in virtù della squalifica di Candreva, lui fatica inizialmente ad accendersi, poi due squilli: prima il gol annullato però per un evidente fuorigioco, poi l’inserimento frenato da Turati in uscita. Pochino.

Dal 30’ st Gomis 4. Resce nell’incredibile impresa di divorare un gol da due passi al primo pallone toccato dopo poco più di 10 secondi dal suo ingresso in campo. 

Ikwuemesi 4,5. Prova a lottare contro Romagnoli, ne esce un duello molto ruvido che però lo vede quasi sempre soccombere. Accorcia le distanza da due passi sugli sviluppi di un corner ma l’arbitro cancella tutto. Sempre confusionario, al punto da indurre l’arbitro a chiamargli tutto contro. 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana