Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana-Cagliari, le pagelle granata: malaccio Kastanos e Martegani, risveglio Dia

I voti di CalcioSalernitana: Fazio e Costil non demeritano, Cabral e Candreva evanescenti

Costil 6,5. Di posizione su Luvumbo nel primo tempo, attento anche sul tiro di Deiola nella ripresa. Non può nulla sulle due reti dei sardi 

Mazzocchi 5,5. Arretra il suo raggio d’azione, ma paradossalmente ha più campo da attaccare e specie nel primo tempo è tra i migliori, quantomeno per corsa e voglia. Cala vistosamente dopo l’intervallo, e dietro sbanda più d’una volta. 

Gyomber 6. Sembra soffrire le accelerazioni di Luvumbo e Oristanio, ma con il passare dei minuti prende le misure a entrambe, diverse chiusure importanti nell’ultima parte di gara. 

Fazio 6,5. Mura più d’una volta Luvumbo, riproposto dopo tanto tempo risponde con una prestazione all’insegna dell’attenzione. 

Dal 38’ st Ikwuemesi 6,5. L’assist a Dia per il momentaneo pareggio e un tiro a lato nel pazzo finale di giornata. 

Bradaric 5. In costante difficoltà contro Nandez, che fisicamente e di personalità lo sovrasta. Quando esce l’uruguaiano le cose vanno leggermente meglio.  

Coulibaly 6. Partenza con le marce basse, anche perché torna titolare dopo il lungo infortunio. Meglio nella ripresa, poi finisce la benzina. 

Dal 31’ st Legowski 6. Qualche fallo e poco altro, ma entra nell’azione che causa il rigore del 2-2. 

Maggiore 5. Nuovamente in cabina di regia, nuovamente bocciato. Lentezza e insicurezza in costruzione, tende anche a nascondersi. Non è il suo ruolo e si vede, ancora una volta. 

Kastanos 5. Confusionario, a tratti anche irritante. Mezz’ala che non dà nè quantità né qualità, dopo il giallo Inzaghi lo toglie di corsa. 

Dal 10’ st Martegani 4,5. Eccesso di confidenza con la palla tra i piedi, regala il pallone che vale il primo gol del Cagliari. Nel finale spara alle stelle da buona posizione. 

Candreva 5,5. Fatica a entrare nel vivo del gioco, ci prova con un colpo di tacco ma gli effetti speciali non entrano in funzione. Piuttosto abulico. 

Dal 31’ st Tchaouna 6. Porta un po’ di freschezza. 

Cabral 5.  Ci prova dalla distanza, il suo tiro a giro finisce alto. Troppo testardo in alcune occasioni, lavora male un paio di palloni potenzialmente pericolosi. 

Dal 10’ st Stewart 6. Ci mette voglia e impegno.

Dia 7. Corricchia per gran parte del match, la voglia è quella che è. Nonostante ciò, però, la pericolosità negli ultimi metri è sempre viva. Riprende il Cagliari con una doppietta. 

All. Filippo Inzaghi 5,5. Un buon inizio, con tanta voglia, che è però solo illusorio. Poi prevale la confusione, così come si vede anche un pizzico di paura. Ne esce fuori un pareggio. 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Calcio Salernitana