Calcio Salernitana
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Salernitana, Sabatini resterà fino a giugno: aiuterà a progettare il futuro granata

Sarà l'attuale dg a stilare una lista di potenziali successori per la ripartenza in cadetteria

Walter Sabatini resterà in sella almeno fino a giugno. Sarà anche l’esperto direttore generale a cercare di contribuire a ridisegnare il futuro della Salernitana, chiamata a progettare la ripartenza dalla serie B, dove servirà competenza, professionalità, e la consapevolezza di dover aver a che fare con il paletto della sostenibilità.

Nonostante la delusione per il mercato invernale e per la scelta infruttuosa di Liverani, la proprietà ha deciso di non assecondare le richieste di Inzaghi (che voleva un prolungamento di un anno del contratto e la certezza di ripartire con un ds che condividesse le sue idee), chiamando Colantuono, che proprio con Sabatini ha un’amicizia e una stima pregresse, avendo i due già lavorato insieme in passato.

A loro il compito di suggerire su quali calciatori dell’attuale organico puntare (ovviamente saranno importanti le prossime 9 giornate), in vista della retrocessione in cadetteria, e soprattutto di offrire visioni, spunti, riflessioni anche a più ampio raggio. Nello specifico a Sabatini sarà richiesto, come ammesso dallo stesso ad granata Maurizio Milan, di affiancare Colantuono e supportare il nuovo allenatore anche all’interno dello spogliatoio, nella speranza di chiudere al meglio il torneo e con qualche base più solida per dare un minimo di continuità al progetto di Iervolino, poi Sabatini suggerirà in prima persona manager sui quali puntare, in particolare per il ruolo del nuovo direttore sportivo. La nuova Salernitana sarà costruita anche sulle indicazioni dell’attuale dg granata, che potrebbe prima di salutare stilare una lista di nomi per diverse figure chiave poi oggetto di valutazioni dal presidente dell’ippocampo e dallo stesso Milan.

“Sabatini continuerà il suo percorso, con il mister Colantuono hanno avuto esperienze insieme, sarà di supporto al tecnico e alla società, ci aiuterà a individuare i futuri manager, ci darà una mano anche all’interno dello spogliatoio”, ha chiosato ieri l’ad granata, prima dell’addio, la Salernitana potrebbe essere infatti la sua ultima squadra, Sabatini vorrebbe lasciare la Bersagliera in buone mani. 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il retroscena: l'ascesa del trainer piacentino parte da lontano, quando Lotito voleva portarlo in granata...
Il trainer piacentino: "Poco senso chiedermi scusa dopo avermi mandato via"...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie

Calcio Salernitana